I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo. Informazioni
SI ALLA CLASS ACTION PER L’ADOZIONE DELLA CARTA DEI SERVIZI

SI ALLA CLASS ACTION PER L’ADOZIONE DELLA CARTA DEI SERVIZI
Il TAR Campania accoglie il ricorso previsto dall’art. 1 del D.L.vo n. 198 del 2009 (c.d. class action per l’efficienza della P.A.) proposto dall’Associazione "Il Movimento difesa del cittadino (MDC)" nei confronti del Comune di Salerno onde ottenere la redazione della carta dei servizi in sede di stipula dei contratti di servizio. In effetti, nella sentenza n. 2054/2013, viene ritenuto illegittimo il silenzio osservato dal Comune in merito ad una diffida tendente ad ottenere l’adempimento, da parte dell’Ente locale, al disposto di cui all’art. 2, comma 461, della L. n. 244 del 2007 della carta dei servizi in sede di stipula dei contratti di servizio, nonché l’adozione di tutti i provvedimenti consequenziali obbligatori previsti dalle medesime disposizioni normative, ivi compreso il relativo regolamento di attuazione; infatti, la mancata adozione della carta dei servizi nel termine di novanta giorni dalla notifica della diffida di cui all'art. 3 del d.lgs. n. 198 del 2009 è valutabile alla stregua di inadempimento dell’Amministrazione pubblica locale.