I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo. Informazioni
HOME

Osservatorio Appalti e Contratti - LA STAZIONE APPALTANTE PUÒ SEMPRE AVVALERSI DEL PRINCIPIO DI CONSERVAZIONE DEGLI ATTI
22 luglio 2015 -È legittimo il provvedimento con cui un'Amministrazione aggiudicatrice provvede a rettificare, correggere o convalidare un precedente deliberato anche in corso di gara o in pendenza di un ricorso innanzi al G.A. Secondo la III Sezione del Consiglio di Stato, con sentenza n. 3488 del 10 luglio 2015, il provvedimento adottato comporta la legittima «applicazione del principio di conservazione degli atti amministrativi e dei loro effetti giuridici,...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - IRREGOLARITÀ FISCALI GRAVI: LA DITTA VA ESCLUSA
17 luglio 2015 - In una procedura di gara indetta dal Comune di Santomenna (SA) mediante la piattaforma ASMECOMM, a seguito dei controlli successivi all'aggiudicazione, il RUP ha constatato la presenza di inadempimenti fiscali in capo a due dei componenti dell'RTI, tali da pregiudicare la partecipazione dell'intero raggruppamento aggiudicatario alla gara. Come evidenziato nell'ambito dell'ordinaria attività di supporto tecnico-legale al RUP,...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - NELLE CONCESSIONI IL CODICE È APPLICABILE SOLO SE PREVISTO DALLA LEX SPECIALIS
10 luglio 2015 - «Le procedure di affidamento di concessioni di servizi, ai sensi dell'art. 30 del codice dei contratti pubblici, non sono soggette alle norme contenute nella parte II di tale corpus normativo, riguardante i "contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture nei settori ordinari". Infatti, nel delineare l'"ambito oggettivo e soggettivo" ( di applicazione delle disposizioni in questione, il citato art. 30 stabilisce che le procedure di affidamento di concessioni di servizi "sono sottratte alla puntuale disciplina del diritto comunitario e del codice dei contratti pubblici" ...leggi tutto


CONVEGNO ASMEL A NAPOLI: COMUNI A CONFRONTO CON PAGNONCELLI, RELATORE LEGGE DELEGA RIFORMA APPALTI  – Video e foto
3 luglio 2015 - Un dibattito franco e aperto quello andato in scena il 29 giugno a Napoli nell’ambito del Convegno ASMEL sul tema CENTRALI DI COMMITTENZA: QUALE FUTURO. Amministratori locali, segretari e tecnici hanno avuto modo di confrontarsi con uno dei "padri" parlamentari della legge delega di riforma degli appalti, il senatore Marco Pagnoncelli, intervenuto assieme ad altri esperti al dibattito...continua


Osservatorio Appalti e Contratti - SPESE DI COMMITTENZA: QUADRO ECONOMICO E "PAGAMERCATO" SEMPRE ALTERNATIVI
3 luglio 2015 - Sono, queste, settimane cruciali per i tanti Comuni campani che hanno espletato le procedure di gara nell'ambito delle Misure di "Accelerazione della Spesa dei Fondi UE" avvalendosi della piattaforma ASMECOMM. Alcune di queste procedure sono state indette imputando sul Quadro economico le spese della piattaforma e dei servizi di assistenza forniti da ASMEL Consortile quale "Supporto al RUP" ...leggi tutto


CENTRALI DI COMMITTENZA: QUALE FUTURO? Con la Riforma del Codice Appalti stop a caos normativo e interpretativo  
24 giugno 2015 - Si svolgerà il prossimo 29 giugno a Napoli, presso lo StarHotel Terminus di  Piazza Garibaldi il Convegno Nazionale organizzato da ASMEL sul tema "CENTRALI DI COMMITTENZA: QUALE FUTURO?" I lavori affronteranno diversi aspetti tra cui gli obblighi e le deroghe per i Comuni dallo (s)combinato disposto di decreto mille proroghe, ddl enti locali e ddl scuola, Il modello organizzativo e gestionale Asmecomm alla luce della deliberazione ANAC 32/2015 e delle pronunce giurisprudenziali, la riforma del Codice Appalti e Concessioni, alla luce delle Direttive UE, la Centralizzazione telematica come misura anti-corruttiva e la semplificazione dei Bandi di gara per favorire le piccole Imprese.
>> Qui il Programma e il modulo di prenotazione


Osservatorio Appalti e Contratti - SÌ AL CRITERIO DEL PREZZO PIÙ BASSO SE LA SCELTA GARANTISCE EFFICIENZA E TRASPARENZA
24 giugno 2015 -«La scelta del criterio più idoneo per l'aggiudicazione di un pubblico appalto - tra quello dell'offerta economicamente più vantaggiosa e quello del prezzo più basso - costituisce espressione tipica della discrezionalità della stazione appaltante, che non è censurabile se non per evidente irrazionalità o per travisamento dei presupposti di fatto, senza pertanto che sussista per la stazione appaltante alcun obbligo di esternare, in una specifica e puntuale motivazione, le ragioni della scelta operata.» ...leggi tutto


COMUNICAZIONE UFFICIALE AGLI ENTI ASMEL SU ORDINANZA TAR LAZIO  
19 giugno 2015 - La nota ufficiale Asmel evidenzia che il TAR Lazio, sul ricorso presentato dalla Centrale ASMEL Consortile, avverso la deliberazione ANAC 32/2015, non ha concesso la sospensiva richiesta. Pertanto occorrerà aspettare le prossime settimane per il giudizio di merito sulla presunta non corretta applicazione dell’art. 33, comma 3-bis, che andrà in vigore solo dal 1 settembre prossimo, fatte salve ulteriori proroghe e il cambio di passo della Riforma AppaltI appena varata in Senato…
>> Qui la Circolare ai Comuni
>> Qui allegato Vicenda Anac – Asmel : i fatti
>> Allegato Sole 24 ore del 22 giugno


Osservatorio Appalti e Contratti - GARA TELEMATICA: REGOLE E PRINCIPI PER LA VALIDITÀ DELLA PROCEDURA
18 giugno 2015 - Le procedure negoziate tramite piattaforma telematica devono svolgersi nel rispetto del principio di segretezza delle offerte. Il TAR Molise, con sentenza n. 240 del 12 giugno 2015 ha infatti dichiarato l'illegittimità di una procedura negoziata nella quale gli inviti sono stati mandati via pec «contenente l'indicazione degli indirizzi di posta certificata di tutti gli operatori economici invitati alla gara stessa» ...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - INCARICHI LEGALI DA PARTE DEI COMUNI: PER IL PATROCINIO LEGALE NIENTE CODICE APPALTI
11 giugno 2015 - Riveste sempre attualità la questione dell'applicabilità o meno delle norme del codice dei contratti pubblici ai servizi legali. L'argomento ha interessato di recente anche lo stesso ciclo di webinar gratuiti del "Venerdì degli Appalti" promosso da ASMEL a favore dei propri soci. In linea con quanto emerso nel seminario tenuto dagli Avv.ti Corà e Paratico del 15 maggio scorso il TAR Campania ...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - ACCESSO AGLI ATTI DI GARA: È IMPORTANTE NON ANTICIPARE I TEMPI
5 giugno 2015 - Nell'ambito delle procedure di gara esperite dagli Enti aderenti ad ASMEL mediante la piattaforma ASMECOMM un aspetto ricorrente è la modalità di esercizio del diritto di accesso agli atti di gara da parte delle ditte concorrenti. La questione si è posta recentemente anche per una gara promossa dal Comune di Pietramelara, dove una delle ditte concorrenti ha formulato apposita richiesta nelle more dell'aggiudicazione definitiva ...leggi tutto


Comunicazione ufficiale agli Enti Asmel: sulle gare ASMECOMM nessun rischio illegittimità
Con una nota ufficiale a firma dell’Amministratore Unico, Asmel Consortile ha comunicato a tutti i soci ASMEL gli indirizzi da seguire a seguito del provvedimento n. 32 dell’ANAC. Nella stessa si è evidenziato innanzitutto l’assoluta regolarità delle procedure indette dagli Enti aderenti attraverso la piattaforma ASMECOMM, confortati in modo inequivocabile anche dalla sentenza del TAR Campania n. 822 del 16/04/2015 che definisce il ruolo svolto di Asmel Consortile “meramente strumentale” rispetto a quello della stazione appaltante. Come si evidenzia nella stessa nota «Asmel Consortile, pertanto, non ritiene ricorrano in nessun caso le condizioni per procedere all’annullamento in autotutela delle procedure indette dagli Enti avvalendosi dei servizi della Centrale di Committenza» riservandosi «di costituirsi in tutti i casi in cui venga posta in discussione da terzi la legittimità dell’utilizzo dei servizi Asmecomm, facendosi carico delle relative spese legali.» 
>>Qui la Comunicazione ai Soci


Osservatorio Appalti e Contratti -  GARE SU ASMECOMM: STAZIONE APPALTANTE RESTA IL COMUNE
28 maggio 2015 - Centinaia di gare espletate in piattaforma ASMECOMM da parte dei Comuni aderenti ad ASMEL, a chiarire la natura del ruolo svolto dalla Centrale di Committenza Asmel Consortile s.c.ar.l. ci ha pensato il TAR Campania con sentenza n. 822 del 16 aprile 2015, chiamato a pronunciarsi su una procedura di gara indetta dal Comune di Lauro ...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti -  Le contraddizioni dell'ANAC e i limiti della pronuncia su ASMEL
20 maggio 2015 - Il provvedimento ANAC n. 32 del 30 aprile scorso emesso a seguito degli esposti promossi da Anacap, l'associazione delle aziende concessionarie di accertamento e riscossione dei tributi locali, Ance, Osservatorio regionale del Piemonte e Confindustria Cuneo contro ASMEL non riconosce alla stessa il diritto di «espletare attività di intermediazione negli acquisiti pubblici». Non rientra in ogni caso tra le attività contestate l'ordinario servizio di supporto che ASMEL CONSORTILE svolge a favore dei Comuni. ...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti -  Piattaforma ASMECOMM: l'ANAC dice sì al corrispettivo
14 maggio 2015 - Con Parere n. 53 del 22 aprile scorso l'ANAC ha formalmente riconosciuto la validità dell'operato di ASMEL CONSORTILE scarl e la piena legittimità della richiesta di corrispettivo a carico dell'aggiudicatario per l'uso della piattaforma ASMECOMM. L'istanza di parere promossa da una ditta in merito ad una procedura indetta dal Comune di Santa Caterina Albanese (CS) ha visto il Consiglio Anac pronunciarsi in maniera puntuale...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - Equitalia non riscuote: la Corte dei Conti le fa pagare i danni
7 maggio 2015 - Importante novità per i Comuni che per anni sono stati costretti alle inefficienze e alle inadempienze di Equitalia. Come dimostra la recente Convenzione-Quadro promossa da Asmel Consortile scarl è possibile offrire ai Comuni condizioni più efficienti e vantaggiose per la riscossione coattiva...leggi tutto


MOBILITAZIONE CONTRO ASSOCIAZIONISMO COATTO E FORMALISMO APPALTI 
7 maggio 2015 – Fasce tricolori e faldoni di norme per la protesta dei 300 sindaci dei piccoli comuni riuniti a Napoli contro l’accorpamento coatto. Sono già 150 le adesioni formali al ricorso al Tar del Lazio che chiederà la dichiarazione di incostituzionalità della Legge Delrio. Il filo conduttore del Forum ASMEL 2015 che si è svolto il 4 maggio 2015 a Napoli è stata la riflessione su come salvaguardare l’autonomia dei Comuni...continua


AL VIA LE NUOVE CONVENZIONI DELLA GARA CONCESSIONARI DELLA RISCOSSIONE  
22 aprile 2015 – Sottoscritte il 21 aprile le prime due convenzioni quadro con A.T.I. Engineering Tributi Spa, ICA srl, Abaco Spa, Duomo Spa e con Gamma Tributi srl a seguito della procedura di selezione per L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI DI ACCERTAMENTO DEI TRIBUTI E RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE DEI SOCI ASMEL. Si tratta di una gara modello Consip riservata ai soci Asmel che attraverso la sottoscrizione dell'ordinativo contrattuale, instaurano un Contratto di Concessione con gli Aggiudicatari disciplinato da quanto statuito nella Convenzione quadro e dagli atti di gara. Si tratta di una procedura che risponde particolarmente alle esigenze dei Comuni Soci che, senza l'onere di svolgere una gara in proprio, possono individuare in tempi brevi e a condizioni particolarmente vantaggiose il proprio Concessionario Tributi. Qui la Circolare informativa e gli aggi


Osservatorio Appalti e Contratti - Collaborazione tra PA senza gara: via libera al modello europeo
29 aprile 2015 - Il Consiglio di Stato con Parere n. 1178 del 22/04/2015 conferma che, in linea con quanto già affermato dalla II Sezione con sentenza n.298 del 30 gennaio 2015 e dalle Sezioni Unite della Cassazione, sentenza n.13676 del 25/02/2014, in merito alle disposizioni recate dalle nuove direttive europee, «non può in ogni caso non tenersi conto di quanto disposto dal legislatore europeo...leggi tutto


FOCUS APPALTI DI SERVIZI, FORNITURE E LAVORI DOPO TUTTE LE ULTIME NOVITÀ - NAPOLI, 4 MAGGIO 2015 
22 aprile 2015 – Botta e risposta sugli aspetti più operativi nella gestione delle procedure di gara con gli esperti tecnici e legali BOSETTI, CORÀ e PARATICO e guida ai cambiamenti delle norme su concessioni e appalti spiegati direttamente dai protagonisti. La partecipazione è gratuita previa prenotazione...continua


Osservatorio Appalti e Contratti - COMMISSARI DI GARA: COMPENSI EXTRA SOLO SE L'INCARICO È ESTERNO ALL'ENTE
22 aprile 2015 - Chi gode di posizione organizzativa non può percepire compensi extra per la partecipazione alle Commissioni di Gara. Con deliberazione n. 86 del 13/02/2015, la Corte dei Conti Sezione regionale di Controllo della Puglia ha infatti precisato che «la percezione della somme in questione integrerebbe violazione del principio di onnicomprensività.............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - SE LA GARA È TELEMATICA LA LEX SPECIALIS DEVE ESSERE CONFORME
16 aprile 2015 - Giusto sospendere la gara se la piattaforma telematica non consente il rispetto della Lex Specialis. È quanto ha stabilito il TAR Milano, con la sentenza n. 910 del 9 aprile 2015, relativamente ad una gara gestita con il sistema SINTEL nella quale una ditta concorrente non aveva potuto formulare la propria offerta economica in quanto il sistema non consentiva un rialzo superiore al 100%. .............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - NON SI PUÒ PRESENTARE L’OFFERTA SE NON SI È STATI INVITATI
9 aprile 2015 - La ditta non invitata ad una procedura di gara può contestare la stessa ma non partecipare inviando comunque l’offerta alla Stazione Appaltante. Il caso si è recentemente riproposto nell’ambito di una procedura di cottimo indetta dal Comune di Nicolosi mediante la piattaforma ASMECOMM della Centrale di Committenza ASMEL CONSORTILE scarl. .............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - COTTIMI FIDUCIARI : PER PARTECIPARE NON E’ NECESSARIA LA CAUZIONE PROVVISORIA
2 aprile 2015 - Nelle procedure di cottimo fiduciario è prassi diffusa la mancata richiesta della cauzione provvisoria ai concorrenti in sede di offerta limitandosi la Stazione Appaltante a richiedere invece la sola cauzione definitiva. Sulla legittimità di tale interpretazione si è pronunciato di recente anche il TAR Lazio con sentenza n. 551 del 14 gennaio 2015, che ha precisato .............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - SOCCORSO ISTRUTTORIO: DAL TAR TOSCANA DUBBI SULLA CAUZIONE
26 marzo 2015 - Il TAR Toscana, Sez. II, con sentenza n. 444 del 18/03/2015, è intervenuto in merito ad alcuni aspetti applicativi del soccorso istruttorio, tra cui le caratteristiche della cauzione provvisoria e l’obbligatorietà della stessa ai sensi dell’art. 38, comma 2-bis. Riguardo a quest’ultimo aspetto viene evidenziato che laddove la mancanza della cauzione fosse qualificata come non essenziale, la stazione appaltante non dovrebbe neppure richiedere la regolarizzazione .............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - COMPUTO METRICO NELLA BUSTA TECNICA: OFFERTA VALIDA SE NON VIOLA LA SEGRETEZZA
19 marzo 2015 - Il TAR CAMPANIA, Napoli, Sez. VIII con sentenza n. 1464 dell’11 marzo 2015 ha ritenuto illegittima l’esclusione di una ditta da una gara da aggiudicare secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa motivato con esclusivo riferimento al fatto che, nell’offerta tecnica della ditta interessata, figurano elementi economici costituiti dal computo metrico estimativo.............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti -  DICHIARAZIONE PLURIMA DEI REQUISITI EX ART. 38
11 marzo 2015 - La dichiarazione ex art. 38 da parte dei soggetti obbligati può essere fatta direttamente dagli stessi (Mod. B1 e B2) ovvero dal rappresentate legale della Ditta concorrente dichiarando ai sensi del DPR 445/2000 l’insussistenza di cause ostative alla partecipazione anche degli altri soggetti . Pertanto come ribadito dalla Centrale di Committenza ASMEL SCARL, il cui supporto è stato richiesto nel corso di una gara indetta dal Comune di Pietramelara attraverso la piattaforma ASMECOMM.............leggi tutto


L’AUDIZIONE AL SENATO DI ASMEL
10 marzo 2015 - Si è svolta presso l’VIII Commissione Lavori pubblici del Senato della Repubblica l’audizione del Presidente di ASMEL, Francesco Pinto, nell’ambito dell'esame del ddl n.1678/2014 (delega recepimento direttive appalti e concessioni).Clicca QUI per rivedere il Video dell’Audizione trasmessa dal sito del Senato.


Osservatorio Appalti e Contratti -  RINUNCIA AL SOCCORSO ISTRUTTORIO: IN QUALI CASI SI PUÒ NON PAGARE
4 marzo 2015 - Con la Determinazione n. 1 dell’8 gennaio 2015 recante “Criteri interpretativi in ordine alle disposizioni dell’art. 38, comma 2-bis e dell’art. 46, comma 1-ter del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163”, l’ANAC ha inteso fornire uno strumento alla Stazioni Appaltanti per la gestione del soccorso istruttorio in sede di gara. L’ANAC puntualizza che «In caso di mancata regolarizzazione degli elementi essenziali carenti la stazione appaltante procederà all’esclusione del concorrente dalla gara».............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti -  AFFIDAMENTI DIRETTI SEMPLIFICATI E NIENTE SPLIT PAYMENT PER L’ECONOMATO
18 febbraio 2015 - Il 9 febbraio 2015 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha opportunamente emanato una Circolare esplicativa (n. 2/E), in merito all’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti (SPLIT PAYMENT) relativamente agli acquisti di beni e servizi effettuati dalle pubbliche amministrazioni. Tale meccanismo prevede l’IVA addebitata dal fornitore nelle relative fatture dovrà essere versata dall’amministrazione acquirente direttamente dall’erario.............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti -  LA FALSA DICHIARAZIONE NON È SANABILE, NEMMENO COLL’ART. 38, CO.2 BIS
12 febbraio 2015 - L’omissione, in sede di dichiarazione circa il possesso del requisito della moralità professionale, di una condanna penale ormai irrevocabile non costituisce una irregolarità “sanabile” ai sensi del comma 2 bis dell’art. 38 del d.lgs. n. 163/2006, introdotto dalla legge n. 114 del 2014, di conversione del d.l. n. 90/2014. Sul punto si segnala la pronuncia del TAR Lombardia, Brescia, Sez.II n. 201 del 6 febbraio 2015.............leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti -  SE MANCA IL CAP NELLA LEX SPECIALIS: È DILIGENZA DELLA DITTA RICERCARLO
4 febbraio 2015 - La disposizione del bando secondo la quale "il recapito del plico rimane a esclusivo rischio del mittente, per cui l'amministrazione non assume responsabilità anche qualora per qualsiasi motivo il plico medesimo non venga recapitato nel termine perentorio stabilito" è una disposizione di carattere generale che può essere superata esclusivamente nel caso in cui la Stazione Appaltante abbia dato indicazioni erronee in grado di indurre in errore il concorrente............leggi tutto


Scatta l’intervento dei Prefetti sull’associazionismo coatto
27 gennaio 2015 - Intervista del Presidente Pinto sull'intervento dei Prefetti sull’associazionismo coatto


Osservatorio Appalti e Contratti -  REQUISITI EX ART.38: VANNO DICHIARATI DAL SOLO DIRETTORE TECNICO PREPOSTO
21 gennaio 2015 - La dichiarazione del direttore tecnico è obbligatoria per i soli soggetti preposti al settore operativo nel quale la commessa si iscrive. Sul punto si segnala la recente sentenza n. 35 del Consiglio di Stato, Sez. V, del 12 gennaio 2015 con la quale il Collegio ha precisato non solo che «i direttori tecnici tenuti a rilasciare la dichiarazione sostitutiva ............leggi tutto


AGGIORNATE LE FAQ ON LINE: CHIARIMENTI SU CIG E SOGGETTI AGGREGATORI
Si comunica che è stata aggiornata la sezione Centrale di Committenza – FAQ in cui sono pubblicate le risposte alle domande più frequenti a seguito dei numerosi quesiti pervenuti alla casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. In particolare si segnalano le risposte ai quesiti sulla richiesta CIG e sulla natura e le funzioni delle Centrali di Committenza e dei Soggetti Aggregatori. È inoltre possibile inviare ulteriori richieste di chiarimento mediante l’apposito FORM on line presente nella richiamata Sezione.  


Osservatorio Appalti e Contratti -  NIENTE COMPENSI EXTRA PER LE GARE DEL PROPRIO ENTE
14 gennaio 2015 - Con Parere n. 247/2014 la CORTE DEI CONTI - SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA CAMPANIA si è pronunciata in merito alla illegittimità della corresponsione di un rimborso aggiuntivo ai dipendenti pubblici che partecipano a procedure di gara indette dal proprio Ente attraverso una Stazione Unica Appaltante. ............leggi tutto


CONSULTAZIONE PUBBLICA per l’adozione del MANIFESTO CONTRO LA CORRUZIONE NEGLI APPALTI PUBBLICI
Finalità del Manifesto è proporre all’attenzione dell’opinione pubblica e del Legislatore nazionale un nuovo approccio alla gestione degli appalti pubblici che sappia far propri i meccanismi di efficienza e trasparenza tipici dei modelli europei superando i bizantinismi normativi che consentono alla corruzione e all’inefficienza di sedimentare nei meandri dell’applicazione delle prescrizioni normative. Il presente documento è aperto all’arricchimento e al contributo non solo dei Soci, ma anche di quanti, in ogni settore, vogliano contribuire a rendere più snelle, trasparenti ed efficaci le procedure di gara.
QUI la proposta di MANIFESTO CONTRO LA CORRUZIONE NEGLI APPALTI PUBBLICIPer l’invio di proposte e contributi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..



>>
Archivio NEWS